aess Giochi d’archivio – burattini combinatori (2007) | AESS

Giochi d’archivio – burattini combinatori (2007)

 

Percorsi interattivi della ritualità e dello spettacolo tradizionale  – Bando Creare e divulgare cultura attraverso gli archivi storici Fondazione Cariplo (2004-2006)

Giocare con i burattini e inventare storie con i personaggi più noti del teatro popolare della tradizione lombarda ed emiliana è la proposta di Giochi d’archivio. Burattini combinatori.

I burattini, come altri generi narrativi, ad esempio la fiaba, hanno strutture narrative e morfologiche costanti, in repertori tradizionali diversi, che danno vita a infinite possibilità di combinazione e improvvisazione. Il gioco è stato realizzato partendo dal materiale documentario depositato presso l’Archivio di Etnografia e Storia Sociale della Regione Lombardia integrato con specifiche ricerche. Per la realizzazione del gioco si è quindi costruito uno schema combinatorio di personaggi, battute, situazioni che danno la possibilità di creare circa 500 storie diverse. Il giocatore costruisce un suggestivo teatro di voci, personaggi e gesti che, di volta in volta variati, consente di formulare storie e vicende sempre nuove e di comprendere la struttura del teatro popolare.

La rappresentazione è sviluppata su modelli di burattini tradizionali, guidata dalle voci recitanti di un burattinaio bergamasco, Vittorio Moioli e di uno emiliano, Romano Danielli.

Video Gioppino (BG)

Video Fagiolino (Emilia Romagna)

 

In allegato alcuni testi sul repertorio del teatro delle marionette e dei burattini in Italia:

Leydi, Mezzanotte – Marionette e Burattini

Sanga – Mondo popolare in Lombardia

Sordi – Burattini, Marionette, Pupi. La tradizione italiana