Storie: 4. Chi protegge la cascina?

Perchè ti svegli prima dell’alba per mungere?

Un confronto tra mungitori
di Lorenzo Ferrarini e Tommaso Vitali

Non si può ignorare il fatto che sempre più lavoratori del settore agricolo in Italia sono stranieri. Nelle cascine le case dei salariati sono spesso semivuote: è difficile trovare famiglie italiane che ancora ci vivano, mentre delle antenne paraboliche all’esterno possono essere indizio della presenza di lavoratori immigrati. Per dare una rappresentazione anche di questo aspetto della vita di cascina, abbiamo parlato con Sukhweer Singh, arrivato bambino dall’India a seguito del padre, anch’egli mungitore. Sukhweer lavora in stalla alla Cascina del Santo, tra Mulazzana e Camairago, dove ha imparato a mungere dal padre e da Luigi Caserini, che appartiene a una famiglia storicamente molto legata all’attività agricola nella zona. La giustapposizione delle due conversazioni ha rivelato molte differenze ma anche un numero sorprendente di analogie. Sicuramente entrambi sono molto legati alla vita di cascina, che per un mungitore significa essere continuamente presente, nel corso dell’anno, quasi senza interruzioni.


  • Facebook
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz
  • del.icio.us
  • email
  • Digg
  • Sphinn


Un commento a “Perchè ti svegli prima dell’alba per mungere?”

  1. teresa scrive:

    Io andavo sempre con mio nonno in cascina. Mi portava quando ero piccola per farmi bere il latte appena munto… mi ricordo che lo chiamavano il famèi, quello che mungeva


Scrivi il tuo commento