Storie: 1. Ti ricordi di nonno Berto?

Biandronno 10 giugno – 10 luglio 2009

Gualberto Niemen (1905-2003) nasce a Tronzano Vercellese da genitori circensi, origine che condiziona e orienta la sua futura attività di artista girovago. Le abilità ereditate dal mondo del circo si ritrovano a tratti nel mestiere di burattinaio e nei contenuti dei suoi spettacoli. Prestiti da un mondo che si intrecciano e si incontrano nelle tecniche, nell’arte e nei temi della più grande tradizione burattinesca. Il teatrino viaggiante di Berto Niemen, con Gianduia e Testafina, gira sulla sua bicicletta il Monferrato, il Vercellese, il Biellese, l’Alessandrino e la Lomellina.

Alcune testimonianze qui ne tratteggiano la personalità e l’abilità artistica, raccontano di aneddoti e luoghi, storie di baracche e burattini.


Ti ricordi di nonno Berto?

Ti ricordi di nonno Berto?

Gli anni di Gualberto Niemen a Biandronno raccontati da chi l’ha conosciuto


Che persona era il Berto?

Che persona era il Berto?

La personalità di Gualberto Niemen


Era generoso il Berto?

Era generoso il Berto?

Il manico degli strumenti dipinto di rosso e i burattini mancanti



Quali sono i tuoi primi ricordi del Berto?

Quali sono i tuoi primi ricordi del Berto?

Gualberto Niemen nella memoria di chi l’ha incontrato da bambino o da ragazzo


Quanto costa un Testafina?

Quanto costa un Testafina?

Alla ricerca di un lavoro su commissione di Gualberto Niemen


Cosa ti ha insegnato il Berto?

Cosa ti ha insegnato il Berto?

Due allievi raccontano l’apprendistato con Gualberto Niemen



Chi era Testafina e la vita dei Biandronnesi

Chi era Testafina e la vita dei Biandronnesi

Giampiero Barboni, cittadino biandronnese dal 1941 al 1954, ci ha scritto i suoi ricordi su Gualberto Niemen, il Testafina e la Biandronno di quegli anni.